4a Edizione 2014 "NOIR AL MUSEO"

In collaborazione con gli amici del Museo dello Strumento il Chaplin organizza una tre giorni di Cinema e Musica presso la sede del Museo in pineta zerbi. Sarà l'occasione per ripartire insieme e scrivere una nuova pagina del Museo. Tre serate che avranno ognuna la proiezione di un film e a seguire un concerto di musica jazz. Tessera abbonamento: 10 euro - Ingresso singolo 5 euro.

Film in programma:

La paura corre sul fiume

36 Quai des Orfèvres

Vivere o morire a Los Angeles.

Musique Fumèe Noire
5 settembre: Chiara Ferrara - voce/chitarra, Salvatore Bovalina - chitarra
6 settembre: 7th Road Trio: Carolina Scopelliti - voce
Francesco Alampi - chitarra, Ollie Wood (piano e armonica)
7 settembre: Dèsirée Nobile - voce, Mimmo Nobile piano elettrico

 

3a Edizione 2011 "LE LUNE DEL CINEMA"

Anche quest'anno, il Chaplin in collaborazione con il Museo dello Strumento Musicale e l'associazione Artemed darà vita alla 3a Edizione di Notte Noir. Nelle quattro serate, (7, 14, 21 e 28 luglio) prima di ogni proiezione, verrà offerto un buffet, legato alla cultura gastronomica dei paesi in cui è ambientato il film ed accompagnato da un sottofondo musicale.

Costo tessera - 4 serate: 30,00 euro - 1 serata: 12,00 euro
Le tessere potranno essere acquistate tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.00 presso il Museo dello strumento musicale, presso viale Genovese Zerbi Pineta ex Stazione Lido - 0965.893233 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il programma è così articolato:
Volver - Regia: Pedro Almodóvar
Ti amero'... fino ad ammazzarti - Regia: Lawrence Kasdan      
Un tocco di Zenzero - Regia: Tassos Boulmetis
Pomodori verdi fritti alla fermata del treno - Regia: Jon Avnet

 

1° Edizione 2009 "NOTE NOIR"
In collaborazione con ll Museo dello strument musicale - www.mustrumu.it
Ex Stazione Lido - ore 21,15 - Reggio Calabria

Che possa definirsi o no un genere, un movimento, uno stile, è inequivocabile che il noir  ha attraversato  tutta la storia del cinema, arrivando fino ai nostri giorni. La rassegna Note noir offre quattro appuntamenti che vogliono evidenziare il ruolo che la musica ha giocato in questo genere, creando particolari atmosfere che hanno magnetizzato generazioni di spettatori di tutto il mondo. In programma titoli scelti tra le pellicole che sono diventate veri e propri cult movie non solo per le storie raccontate e per gli attori che le hanno interpretate, ma anche per le musiche che le hanno accompagnate. Chi non ricorda il famoso tema  As Time Goes By  di Casablanca, i brani  Put the Blame on Mame e Amado mio cantati da Rita Hayworth nelle sensuali esibizioni di Gilda, la struggente chitarra di Karas in Il terzo uomo, l’indimenticabile tromba di Miles Davis in Ascensore per il patibolo?  Per sottolineare questo aspetto, ogni no(t)te noir si concluderà con una performance di musica dal vivo, che dopo la proiezione, sarà dedicata alle  atmosfere del film.  

 

Il programma è così articolato:
Casablanca - Regia: Michael Curtiz
Gilda - Regia: Charles Vidor
Il terzo uomo - Regia: Carol Reed
Ascensore per il patibolo - Regia: Louis Malle

 

Quotidianità e storia nel cinema degli anni '90

1997 - Politeama Siracusa - Reggio Calabria

La rassegna, realizzata in collaborazione con l'EDIS e rivolta agli studenti universitari, presenta  dei film che, se pur circoscritti alla rappresentazione della quotidianità, vanno oltre l’opaco e pesante  “schermo”  sul quale è proiettata la trama minuta di tempi e di spazi, di gesti e relazioni attraverso cui si consuma inesorabilmente  la nostra vita sociale.
Viene così illuminato quello che è dietro lo schermo: l’inquietante scarto tra i tempi interiori, quelli del desiderio e del sogno, delle passioni e delle emozioni e i tempi esterni, cadenzati da regole sociali non più omogenee come in passato.
Il divario tra tempi interni e tempi sociali non è una novità nella simbolizzazione  culturale, ma forse nessun mezzo artistico  è riuscito mai a rappresentarlo con la stessa potenza espressiva del cinema degli anni '90.

Il ciclo di film:

Palookaville di A. Taylor
Le nozze di Muriel di P. J. Hogan
Gli anni dei ricordi di J. Moorhouse
Nelly e Monsieur Arnaud di C. Sautet
Compagna di viaggio di P. Dal Monte
Tre vite una sola morte di Raul Ruiz
Girl 6 - Sesso in linea di S. Lee
La commedia di Dio di J. C. Monteiro
Get Shorty di B. Sonnenfeld
Da morire di G.V. Sant
Cyclo di T.A. Hung
Piccoli omicidi tra amici di D. Boyle
Angeli perduti di Wong Kar-wai
Il segreto dell’isola di Roan di J. Sayles
The Snapper di S: Frears
Un sogno senza confini di P. Yates
Niente di personale di T. O’Sullivan
La canzone di Carla di K. Loach
Nitrato d’argento di Ferreri
Nixon. Gli intrighi del potere di O. Stone
L’età acerba di A. Téchiné
Underground di E. Kusturica

Rassegna cinematografica della commedia d'autore
Arena "Alberto Neri" - Catona (RC)

Il titolo della rassegna, prende spunto da una delle "Lezioni americane" di Italo Calvino in cui l'autore fa l'elogio della leggerezza come requisito fondamentale dell'opera letteraria.
Se questa considerazione ha valore per il cinema, l'elemento che caratterizza la commedia classica, fin dalle sue origini hollywoodiane, è proprio la leggerezza.
Ma da allora molte cose sono cambiate e la commedia stessa si è adattata, nel corso degli anni, ai tempi, alle mode, agli stili, alle culture, ai problemi sociali.
I film proposti vogliono evidenziare non solo come la struttura della commedia sia oggi ripresa e adattata dalle varie cinematografie nazionali, ma come essa stessa, anche se costantemente usata, subisca delle vere e proprie trasformazioni, soprattutto attraverso la contaminazione di altri generi.

Agosto 1998
Un giorno per caso  di M. Hoffman
Due mariti per un matrimonio di S. Baigelman
Big fish di S. Schwarz
Auguri professore  di  R.Milani
Polvere di Napoli  di A.Capuano

Agosto 1997
L'una e l'altra  di M. Nichetti
Mela e tequila  di A. Tennant
Ognuno cerca il suo gatto  di C.Klapisch
Amore e altre catastrofi  di E.K. Cogham
Due sulla strada di S. Frears
Kolia  di J. Sverak

Agosto 1996
That's Amore di H.Deutch
Ferie d'agosto di P.Virzì
I mostri  di D.Risi
Hong Kong Express  di W.Kar Wei
Il fiore del mio segreto  di P.Almodòvar
Sotto gli ulivi di A.Kiarostami
French Kiss  di L.Kasdan
Un americano a Parigi  di V.Minnelli
Guantanamera  di Alea-Tabio Rey
La dea dell'amore  di W.Allen
Nel bel mezzo di un gelido inverno di K.Branagh

Scenari urbani nel cinema

1997 -  Politeama Siracusa, Reggio Calabria

Il ciclo di film ha intenso ripercorre, anche se in modo indiziario, alcune tracce alla ricerca di un terreno sul quale confrontare i modelli dell'organizzazione urbana e i mondi immaginari, paralleli che il cinema ci ha offerto e ci propone come altri universi di senso.
L'occhio della mdp guarda, infatti, la città attraverso un'angolazione che non è presente nel modo di rappresentazione classico a cui l'urbanistica e l'architettura si riferiscono: la mappa, la cartografia o il disegno di architettura sono ancora visioni che incorporano solo alcuni aspetti dell'universo urbano, in particolare quelli suscettibili di misurazione nonché quantificazione.
Il cinema, invece, mette assieme la città fisica e la città delle relazioni, la città soggettiva e la città sociale, la città della memoria e la città del futuro, la microfisica dello spazio e le grandi dimensioni territoriali, sia quando esso è ossequioso dell'ordine della realtà, sia quando osa al limite dell'impossibile.
La rassegna si è proposto, quindi, di studiare la soglia in cui realtà e immaginario si incontrano, attraverso le immagini, costituendo un interessante approccio metodologico, in particolare alla conoscenza dei fenomeni urbani, oggetto privilegiato dell'indagine cinematografica.

 

Percorso

Film

Autori

Il topos: un'idea da costruire

Metropolis
Romeo e Giulietta
Medea

di F. Lang
di B. Lhuman
di P.P. Pasolini

Il piano: proiezioni urbane

Tempi moderni
Mio zio
Fuga da new York
Strange Days

di C.Chaplin
di J.Tati
di J.Carpenter
di K.Bigelow

La finestra

Omicidio a luci rosse
La città delle donne

di B. De Palma
di F.Fellini

Lo sguardo che costruisce

Deserto rosso
Ciao maschio
Paris-Texas

di M. Antonioni
di M. Ferreri
di W.Wenders

 

Aprile 2002 -  Politeama Siracusa, Reggio Calabria

Durante le ultime stagioni cinematografiche, sia nelle rassegne che nella normale programmazione in sala, il cinema italiano è stato presente con molti film apprezzabili, tanto da far parlare di una sua "primavera", a smentita di chi ne aveva invece preconizzato la fine: un cinema dai tratti ben identificabili, che rivela l’impegno e il talento di alcuni registi e la capacità, dopo un periodo di crisi, di competere di nuovo con le altre cinematografie internazionali. Il nuovo corso del cinema italiano sembra durare anche nella stagione in atto e al desiderio di comunicare, di parlare allo spettatore, si aggiunge ancora la significativa coincidenza di gusti tra pubblico e critica.
La rassegna "Viaggio in Italia", realizzata in collaborazione con l’Edis Calabria, attraverso un'ampia proposta di film italiani della più recente produzione, (tutte prime visioni per la nostra città), vuole tracciare un itinerario geografico e tematico sulla mappa della nostra cinematografia nazionale.

Un cinema quindi che trae di nuovo ispirazione dalla realtà, dal nostro passato, dalle vicende che interessano la nostra vita.
Un particolare spazio è dato al cinema del Sud, luogo che sembra sempre più privilegiato per fare da sfondo alle contraddizioni culturali e sociali, drammatiche e ironiche, della nostra realtà nazionale.

Delle 10 giornate dedicate al cinema italiano tre sono riservate all’approfondimento critico, con la presenza di studiosi, esperti e protagonisti: una dedicata alla memoria di Pier Paolo Pasolini, una al tema "Storia e memoria"; infine una tavola rotonda, con la presenza di critici, autori ed attori, per fare il punto su questa nuova fase del cinema italiano.

Il ciclo di film:

GIOVANI
Santa Maradona di M. Ponti
Da zero a dieci di L. Ligabue

AMORE
L'amore probabilmente di G. Bertolucci
Brucio nel vento di S. Soldini

FAMIGLIA
Tre mogli di M. Risi
Amnèsia di G. Salvatores

BAMBINI
Domani di F. Archibugi
Domenica di W. Labate

CRIMINI E MISFATTI
Prima del tramonto di S.Incerti
Luna rossa  di Antonio Capuano
(con la presenza del regista)

NAPOLI
L'uomo in più di P.Sorrentino
Incantesimo napoletano di Genovese e Miniero

STORIA E MEMORIA
Non mi basta mai di G. Chiesa
I piccoli maestri  di D. Luchetti
I nostri anni di D. Guaglianone

SICILIA
Sicilia di D. Huillet e J.M. Straub
Iris di A. Grimaldi
Il  Consiglio d’Egitto di E. Greco

RICORDO DI PASOLINI
Una vita non violenta di D. Emmer
Dibattito sul tema: "Il cinema di Pasolini"
Pier Paolo Pasolini. La ragione di un sogno di L .Betti

CALABRIA
Terrarossa di G.Molteni  
Tavola rotonda sul cinema italiano di oggi
Reggio Calabria di G. Amelio
Preferisco il rumore del mare di M. Calopresti

Questo sito utilizza i cookies per meglio fornire i servizi ai visitatori. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all'utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso.