Che lo spettacolo inizi

Giovedì 21 novembre 2013
Vogliamo vivere! di Ernst Lubitsch (USA 1942).

Alla vigilia dell'ultima guerra mondiale una compagnia di artisti polacchi deve mettere in scena una commedia antinazista, ma gli eventi precipitano e ben presto Varsavia è alla mercè del governatore tedesco. Gli artisti che hanno dovuto smettere di recitare hanno però costituito un attivo centro di resistenza e, grazie ai costumi che avevano pronti per la commedia, giocano una serie di beffe agli oppressori. Durata: 99’

Giovedì 28 novembre 2013
Now You See Me - I maghi del crimine di Louis Leterrier  (USA 2013).

Una squadra dell'FBI è sulle tracce di un super-team formato dai più grandi illusionisti del mondo, i quali mettono a segno una serie di rapine in banca nel corso delle proprie esibizioni. Durata: 115’

Giovedì 5 dicembre 2013
Searching for Sugar Man di Malik Bendjelloul (Svezia, Regno Unito 2012).

Il documentario di questo esordiente svedese ha giustamente vinto l’Oscar, non solo per l’indiscusso talento dimostrato, ma per aver portato alla luce la vicenda artistica ed esistenziale del cantautore dimenticato Sixto Rodriguez, vagabondo a Detroit ma rockstar a Città del Capo... Durata: 86'. Oscar 2013 miglior documentario

 


IX edizione Premio Internazionale “Maurizio Grande”
Riprese italiane  14-15-16 dicembre


Sabato 14 dicembre 2013 - ore 18.00
Con il fiato sospeso di Costanza Quatriglio (Italia 2013).

Stella studia Farmacia. Quando è l’ora della tesi viene inserita in un gruppo di ricerca. ma nei laboratori di chimica qualcosa non va. Qualcuno comincia a star male, i professori parlano di coincidenze. L’amica Anna, che ha lasciato gli studi per suonare, vorrebbe che Stella smettesse di passare intere giornate in laboratorio; ma lei non vuole rinunciare al suo sogno. Durata: 35'

Sabato14 dicembre 2013 - ore 21.00
Salvo di F. Grassadonia, A. Piazza (Francia, Italia 2013).

Salvo è un killer della mafia siciliana, solitario, freddo, spietato. Entrato in una casa per eliminare un uomo, si trova davanti Rita una ragazza cieca e assiste impotente all'omicidio di suo fratello. Ormai le loro loro esistenze sono legate per sempre. Durata: 103'. Grand Prix, Prix Revelation Cannes 2013

Domenica 15 dicembre 2013 - ore 18.00
Zoran, il mio nipote scemo di Matteo Oleotto (Italia, Slovenia 2013).

Paolo, quarant’anni, inaffidabile e dedito al piacere del buon vino, vive in un piccolo paesino vicino a Gorizia. Trascina le sue giornate nell’osteria del paese e si ostina in un infantile stalking ai danni dell’ex-moglie. Un giorno, inaspettatamente, si palesa suo nipote Zoran, uno strano sedicenne cresciuto sui monti della Slovenia. Paolo dovrà prendersi cura del ragazzino e ne scoprirà una dote bizzarra: è un vero fenomeno a lanciare le freccette. Durata: 106'. Premio del Pubblico Rarovideo

Domenica 15 dicembre 2013 - ore 21.00
Il Sud è niente di Fabio Mollo (Italia 2013).

In un piccolo paese affacciato sullo stretto di Messina, Grazia vive con il giovane padre Cristiano, rimasto vedovo, che si guadagna il pane vendendo stoccafisso. Grazia non ha più rivisto il fratello maggiore Pietro, emigrato in Germania quando lei aveva 12 anni, ed è stata convinta dalle parole del padre della sua morte. Ormai diciottenne, Grazia ha assunto sembianze maschili quasi a voler riempire il vuoto lasciato da Pietro e, agli occhi di Cristiano, ha preso a tutti gli effetti il posto del fratello sia nella sua vita che nella bottega di pesce. Durata: 90'

Lunedì 16 dicembre 2013 - ore 18.00
Sagro GRA di Gianfranco Rosi (Italia 2013).

Il GRA, il Grande Raccordo Anulare di Roma, con i suoi 70 km è la più estesa autostrada urbana d’Italia. Ma pochi considerano il Raccordo come spazio urbano da esplorare. Lo ha fatto il paesaggista Nicolò Bassetti che ha abbandonato la macchina sul bordo della strada, per partire a piedi alla scoperta di questo luogo misterioso. Durata: 93’. Leone d’Oro Venezia 2013

Lunedì 16 dicembre 2013 - ore 21.00
Via Castellana Bandiera di Emma Dante (Svizzera, Italia 2013).

E' una domenica pomeriggio. Lo scirocco soffia senza pietà su Palermo quando due donne, Rosa e Clara, venute per festeggiare il matrimonio di un amico, si perdono nelle strade della città e finiscono in una specie di budello: Via Castellana Bandiera. Qui incrociano un‘auto in direzione opposta...e comincia un duello di sguardi. Durata: 90’. Coppa Volpi migliore interpretazione femminile

Labirinti dell‘animo

Giovedì 9 gennaio 2014

To the Wonder di Terrence Malick (USA 2012).

Dopo aver visitato il Monte Saint Michel, Marina e Neil sono all'apice della loro storia d'amore. Arrivati in Oklahoma, per loro iniziano i problemi. Marina fa la conoscenza di un prete in crisi di vocazione, mentre Neil riallaccia il rapporto con una sua amica d'infanzia, Jane. Il film esplora l'amore nella sue diverse forme. Durata: 112’

Giovedì 16 gennaio 2014
Stoker di Park Chan-Wook (USA 2013).

Dopo la morte del padre, una giovane ragazza rimane sola con la madre instabile di mente. A casa sua si trasferisce allora un misterioso ed eccentrico zio, mai incontrato prima. Mentre la giovane si sente intrigata dal personaggio, inizia anche a chiedersi se le concomitanti sparizioni avvenute nella loro cittadina abbiano qualcosa a che fare con lui. Durata: 99’

Giovedì 23 gennaio 2014
A Lady in Paris di Ilmar Raag (Belgio, Francia, Estonia 2012).

Una straordinaria Jeanne Moreau è Frida, un'anziana estone che da molti anni vive a Parigi. Quando il suo giovane amico assume Anna, che si trasferisce dall’Estonia per prendersi cura di lei, la capricciosa e intrattabile signora farà di tutto per renderle la vita difficile. Durata: 94'

Giovedì 30 gennaio 2014
Gloria di Sebastian Lelio (Spagna 2012).

Una storia ambientata a Santiago e focalizzato su Gloria, una donna di 58 anni dallo spirito libero, e la realtà della sua relazione con un ex ufficiale di marina che ha incontrato in un club. Durata: 110'

Giovedì 6 febbraio 2014
Moonrise Kingdom - Una fuga d’amore di Wes Anderson (USA 2012).

Anni Sessanta: per poter vivere liberamente il loro amore, un ragazzo e una ragazza sono costretti a scappare dall'isoletta del New England dove vivono. Di fronte alla loro fuga, i loro concittadini adulti si organizzano in vari gruppi per ritrovarli e riportarli all'ordine, ma così facendo sconvolgono l'ordine e la tranquillità cui sono abituati. Durata: 94'. Oscar 2013: Miglior sceneggiatura originale  

Giovedì 13 febbraio 2014
Il caso Kerenes di Calin Peter Netzer (Romania 2013).

Cornelia è una donna ricca e potente a cui non mancherebbe nulla se non l’affetto del figlio Barbu, al quale dedica le sue attenzioni in maniera ossessiva. Quando Barbu è coinvolto in un tragico incidente Cornelia si dimostrerà pronta a tutto per di evitare che finisca in prigione, senza capire che la vera libertà a cui il figlio aspira può concederla solo lei stessa. Durata: 112'. Festival Berlino: Orso d'Oro e Premio della Critica Internazionale

Giovedì 20 febbraio 2014
Confessions di Tetsuya Nakashima (Giappone 2010).

Una bambina viene trovata morta nella piscina di una scuola. La polizia archivia il caso come un incidente, ma la madre, l’insegnante di scuola media Yukio Moriguchi, non ne è convinta. Improvvisandosi detective, la donna scoprirà che si è trattato di omicidio e che gli assassini sono molto più vicini di quanto pensasse. Durata: 106'

Trame e orditi

Giovedì 27 febbraio 2014
Nella casa di François Ozon (Francia 2012).

Un ragazzo di 16 anni si insinua nella casa di un suo compagno di studi e ne scrive un saggio per il corso di Francese, provocando una serie di incontrollabili eventi.  Durata: 105'

Giovedì 6 marzo 2014
La quinta stagione di J. Hope Woodworth, P. Brosens (Belgio, Francia, Olanda 2012).

Una misteriosa calamità colpisce un remoto villaggio belga nelle Ardenne: la primavera si rifiuta di arrivare, gli alberi cominciano a cadere, la terra diventa arida, le provviste scarseggiano. Il ciclo della natura è sconvolto. La natura prende il sopravvento provocando l’implosione della piccola comunità. Due adolescenti, Alice e Thomas, lottano per dare un senso alla loro vita in un mondo che sta crollando intorno a loro. Durata: 93'.  Premio Arca Cinemagiovani

Giovedì 13 marzo 2014
Muffa di Ali Aydin (Germania, Turchia 2012).

Basri è un uomo di 55 anni che lavora duramente come guardiano delle ferrovie, controllando a piedi ogni giorno chilometri di binari. Il suo pensiero fisso è però il ritrovamento del figlio scomparso misteriosamente diciotto anni prima, quando studiava all’università di Istanbul e venne fermato dalla polizia per attività antigovernative. Durata: 94'. Venezia 2012: Leone del futuro

Giovedì 20 marzo 2014
The Grandmaster di Wong Kar-Wai (Cina, Hong Kong 2013).

Il film è un'opera biografica su Yip Man, il primo maestro di arti marziali ad insegnare lo stile Wing Chun. Yip man fu, tra gli altri, maestro di Bruce Lee. Durata: 123'

Giovedì 27 marzo 2014
Il tocco del peccato di Jia Zhang-ke (Cina 2013).

Un minatore esasperato si rivolta contro i corrotti del suo villaggio. Un operaio di ritorno a casa per il Capodanno scopre che una pistola é l'unica cosa in grado di dargli emozione. Una gentile receptionist in un centro benessere viene spinta al limite dall’arrogante aggressione di un ricco cliente. Un giovane operaio passa da un lavoro all’altro nel disperato tentativo di migliorare la propria vita. Quattro storie estreme. Uno spaccato della Cina moderna. Durata: 133'

Giovedì 3 aprile 2014
La prima neve di Andrea Segre (Italia 2013).

La prima neve è quella che tutti in valle aspettano. È quella che trasforma i colori, le forme, i contorni. Dani però non ha mai visto la neve. Nato in Togo, è arrivato in Italia in fuga dalla guerra in Libia. È ospite di una casa di accoglienza a Pergine, nelle montagne del Trentino. Ha una figlia di un anno, di cui però non riesce a occuparsi. C’è qualcosa che lo blocca. Un dolore profondo. Dani viene invitato a lavorare nel laboratorio di Pietro, un vecchio falegname e apicoltore della valle, che vive in un maso di montagna insieme alla nuora Elisa e al nipote Michele, un ragazzino di 10 anni la cui irrequietezza colpisce subito Dani. Durata: 104'. Annecy Cinéma Italien: Grand Prix

Coming Soon

Giovedì 10 aprile 2014
Il sud è niente di Fabio Mollo (Italia 2013)

Aveva 12 anni quando suo fratello maggiore Pietro è emigrato in Germania. Da allora non l'ha mai più rivisto. Cristiano le ha detto che Pietro era morto, e non ne ha più riparlato. Oggi Grazia ha 18 anni. Il suo corpo è cresciuto con sembianze maschili, come a voler riempire quel vuoto che Pietro ha lasciato.

Giovedì 17 aprile 2014
Still life di Uberto Pasolini (Gran Bretagna/Italia 2013)

Diligente e premuroso, il solitario John May è un impiegato del Comune incaricato di trovare il parente più prossimo di coloro che sono morti in solitudine. Quando il reparto viene ridimensionato a causa della crisi economica, John dedica tutti i suoi sforzi al suo ultimo caso, che lo porterà a compiere un viaggio liberatorio e gli permetterà di iniziare ad aprirsi alla vita.

Giovedì 8 maggio 2014

Nebraska di Alexander Payne (USA 2013)

La storia è quella di un uomo con un debole per la bottiglia, in viaggio dal Montana al Nebraska per ritirare il premio di un concorso, assieme al figlio da cui si è da tempo allontanato.

 

Scarica il programma con le schede dei film in formato PDF

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi.