Quotidianità e storia nel cinema degli anni '90

1997 - Politeama Siracusa - Reggio Calabria

La rassegna, realizzata in collaborazione con l'EDIS e rivolta agli studenti universitari, presenta  dei film che, se pur circoscritti alla rappresentazione della quotidianità, vanno oltre l’opaco e pesante  “schermo”  sul quale è proiettata la trama minuta di tempi e di spazi, di gesti e relazioni attraverso cui si consuma inesorabilmente  la nostra vita sociale.
Viene così illuminato quello che è dietro lo schermo: l’inquietante scarto tra i tempi interiori, quelli del desiderio e del sogno, delle passioni e delle emozioni e i tempi esterni, cadenzati da regole sociali non più omogenee come in passato.
Il divario tra tempi interni e tempi sociali non è una novità nella simbolizzazione  culturale, ma forse nessun mezzo artistico  è riuscito mai a rappresentarlo con la stessa potenza espressiva del cinema degli anni '90.



Il ciclo di film:

Palookaville di A. Taylor
Le nozze di Muriel di P. J. Hogan
Gli anni dei ricordi di J. Moorhouse
Nelly e Monsieur Arnaud di C. Sautet
Compagna di viaggio di P. Dal Monte
Tre vite una sola morte di Raul Ruiz
Girl 6 - Sesso in linea di S. Lee
La commedia di Dio di J. C. Monteiro
Get Shorty di B. Sonnenfeld
Da morire di G.V. Sant
Cyclo di T.A. Hung
Piccoli omicidi tra amici di D. Boyle
Angeli perduti di Wong Kar-wai
Il segreto dell’isola di Roan di J. Sayles
The Snapper di S: Frears
Un sogno senza confini di P. Yates
Niente di personale di T. O’Sullivan
La canzone di Carla di K. Loach
Nitrato d’argento di Ferreri
Nixon. Gli intrighi del potere di O. Stone
L’età acerba di A. Téchiné
Underground di E. Kusturica

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.